Filtra: 

Circuit Training

È convinzione comune e diffusa che i classici 30-40 minuti di attività fisica a frequenza cardiaca controllata in range aerobico di 60-70% della FCmax (frequenza cardiaca massima) siano la migliore attività per dimagrire.
Sfateremo ben presto questo mito introducendo uno dei metodi più semplici ed efficaci per la perdita di massa grassa: l’allenamento a circuito ovvero il circuit training.

Questa particolare tecnica di allenamento, che racchiude numerose varianti, consiste nell’alternare stazioni aerobiche a stazioni anaerobiche.
Si sa che la maggior parte delle persone che si iscrivono in palestra soprattutto nei periodi primaverili hanno la stessa richiesta: dimagrire e rimettersi in forma per la stagione estiva.
A questa richiesta spesso si affianca la scarsa disponibilità di tempo libero per questioni familiari, lavorative e logistiche.
Cosa si fa quindi? I circuiti rappresentano la risposta a tutte queste problematiche. Il Circuit training infatti può essere utilizzato anche su persone che si avvicinano all’attività fisica e hanno necessità di perdere massa grassa.
Nasce negli anni ’60-‘70 proprio dall’esigenza di combinare esercizi per tonificare a esercizi aerobici alternando esercizi con bilancieri e manubri, macchine isotoniche e esercizi a corpo libero. Il successo di questa metodica oltre al risultato ottenuto è dovuta al fatto che utilizzare varie macchine alternandole con delle stazioni cardio risulta essere uno stimolo in più verso l’utente che potrebbe invece annoiarsi a fare i 40 minuti di cyclette abbandonando l’attività fisica in poche sedute.
Quali sono quindi le ripercussioni a livello fisico di tale tecnica di allenamento?

  • miglioramento della composizione corporea con aumento o conservazione della massa magra e riduzione della massa grassa;
  • tonificazione muscolare;
  • abbassamento della pressione arteriosa;
  • miglioramento della capacità respiratoria e cardiaca;
  • miglioramento dell’esecuzione degli esercizi.
 

 
Vediamo quali sono i parametri più importanti per la costruzione di un buon circuito per il dimagrimento:

  • è fondamentale che il tempo di allenamento dedicato all’aspetto cardiovascolare sia in proporzione maggiore di quello dedicato alle macchine isotoniche e esercizi a corpo libero, ad esempio in una seduta della durata complessiva di un'ora sarebbe una buona proporzione dedicare 40 minuti alle attrezzature cardio e 20 minuti alle macchine isotoniche;
  • le stazioni cardio devono essere scelte in modo da permettere il maggior stimolo dal punto di vista cardiovascolare;
  • occorre inserire esercizi di potenziamento muscolare per mantenere alto il metabolismo in modo da bruciare più calorie;
  • le ripetizioni devono essere comprese tra 15 e 20 e il peso dev’essere relativamente leggero, tale da far sentire lo sforzo nelle ultime ripetizioni.

 
Questi fattori quindi sono fondamentali per la costruzione di una buona routine di allenamento a circuito. Di solito si tende a costruire circuiti che possano durare circa 15-20 minuti complessivamente in modo da poterli ripetere più volte, magari due o tre, in modo da arrivare alla durata complessiva di 50-60 minuti.
Buon allenamento!

Prodotti Correlati

Alcuni prodotti consigliati per questo argomento

I nostri Servizi

Ecco i Servizi che abbiamo pensato per te

Autore: 

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Schede Allenamento

Alcune schede proposte da PTOnline

Prodotti in evidenza

Alcuni prodotti proposti da PTOnline

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd