Filtra: 

Cosa fare in caso di cellulite

E' appurato che la cellulite non è grasso ma fondamentalmente un problema circolatorio che blocca l’utilizzo degli acidi grassi, dovuto ad una stasi venosa che comprime i capillari che trasudano plasma.

La conseguenza è un’infiammazione del tessuto adiposo con formazione di fibrosi del tessuto sottocutaneo. Come allenarsi quando sussiste questo inestetismo?
Io sostengo che, come sempre, non bisogna generalizzare. E’ infatti importante aver chiara la situazione, lo stadio della cellulite, la quantità, la tipologia di fisico della persona e lo stile di vita.

Innanzi tutto eliminare tutti quelli che sono i fattori contingenti che la fanno insorgere ed aggravano, dall’alimentazione scorretta alla mancanza di movimento, fumo ecc.

Il secondo fattore di cui tener presente è la predisposizione genetica e i fattori ormonali o l’assunzione di farmaci.
Una donna androide (a mela) con cellulite, dalla mia esperienza, non ha il problema dalla cellulite ma del grasso. Una riduzione calorica è sufficiente, basta eliminare le porcherie, e dell’attività fisica anche aspecifica da miglioramenti notevoli sull’inestetismo.
 
Le cose si complicano quando abbiamo a che fare con una donna ginoide (pera). Ridurre le quantità di cibo e muoversi non è più sufficiente. L’alimentazione deve essere idonea, la riduzione di calorie specie se smodata fa più danni che altro, si svuota il seno ed il viso diventa più scarno ma le gambe poco o nulla, risultati non giustificati dallo sforzo profuso.

L’alimentazione, ove necessiti, deve tener conto di una leggera riduzione calorica e di un bilanciamento che consenta un miglioramento circolatorio e contrasti tutti i fattori di rischio cellulite.
 
L’attività fisica da svolgere deve essere valutata a seconda del tipo di inestetismo (cellulite molle o compatta), dall’età del soggetto, dagli stili di vita e dal grado di allenamento, non ultima dalla risposta ormonale ad esso.
Si utilizzano attività cardiovascolari, di sovraccarico, stretching, mobilità e lavori propiocettivi.
La difficoltà sta nell’abbinare al meglio queste attività, in tipologia e quantità, poiché il risultato ottimale è dato dal giusto mix di esse e non è uguale per tutte.


 
Sandro Zen
 

Autore: 

Ultimi Contenuti da

Altri Contenuti in questo Argomento

Esercizi per Addominali Interval training

Contenuti correlati (da Tag)

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd