Filtra: 

La periodizzazione dell'allenamento

Una delle principali caratteristiche che deve avere l'allenamento, per raggiungere il proprio obiettivo, è la periodizzazione e organizzazione annuale, che deve seguire il più possibile i principi generali di adattamento biologico di un atleta.

Oggi siamo bombardati da riviste pseudoscientifiche che scrivono di allenarsi in maniera disumana tralasciando sempre il recupero; testi che riportano di metodiche di allenamento, testate su atleti non di certo natural, che continuano ad illudere i lettori.
Tali metodiche sono supportate da un enorme carico di lavoro che per persone “comuni” non funzionano di certo.

Restando con i piedi per terra voglio parlarvi di ciò che veramente funziona.
La periodizzazione deve essere suddivisa in:

  • MACROCICLI (da 6 mesi ad un anno);
  • MESOCICLI (1 mese);
  • MICROCICLI (una settinana) T5.

Tali periodi sono specifici in quanto si allena una particolare capacità.
La modulazione dei carichi che differenziano i periodi dipende essenzialmente dal dosaggio dei seguenti fattori:

  • volume;
  • intensità;
  • modalità o velocità di esecuzione degli esercizi;
  • tempi di recupero tra le ripetizioni / serie / esercizi / allenamenti.

Ricapitolando, in pratica, si considerano due macrocicli di 6 mesi ciascuno, ogni periodo è suddiviso in mesocicli della durata media di 4 settimane (un mese appunto) ed ogni mesociclo a sua volta diviso in microcicli di durata mediamente settimanale, ed ogni microciclo nelle unità singole di allenamento, le sedute, che saranno mai meno di 2 e mai più di tre per ogni settimana, tenendo conto delle specifiche esigenze di recupero.
 

Strutturazione del macrociclo

Struttureremo il macrociclo in tre periodi:

  • Preparatorio
  • Agonistico
  • Di transizione


Nel periodo preparatorio l’allenamento deve prevedere come primo mesociclo un ricondizionamento per preparare l’apparato muscolo-tendineo al lavoro dei mesocicli di forza pura.
Nei mesocicli successivi a quello di condizionamento aumenterà l’intensità con lavori che sviluppano la forza massima per 2 mesocicli.
Dopo i mesocicli di forza si continua con il periodo agonistico con 2 mesocicli di ipertrofia.
Il periodo di transizione è rappresentato dal riposo.

Questa programmazione base ovviamente e applicabile all’atleta come al semplice cliente che cerca un po' di massa muscolare, apportando in base al singolo individuo eventuali modifiche. 
Per personalizzare il vostro allenamento potete contattarmi.



Antonio Germano

Ultimi Contenuti da

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is a Joomla Security extension!