Filtra: 

L'ABC dell'allenamento: no pain no gain? No, grazie!

No pain no gain, shut up and squat, fino al nostrano tira e tasi o magna e spingi... sono davvero utili questi "consigli" per raggiungere i nostri obbiettivi in palestra? Buona lettura :)
 

No pain no gain

Entrate in palestra, il vostro compagno di allenamento vi aspetta impaziente, oggi è un gran giorno, oggi tocca a petto e bicipiti!
Vi scaldate, un po' di ciclette, qualche serie di panca e via, la battaglia ha inizio.

Come primo esercizio avete la panca piana in piramidale 12/10/8/6/4 (a breve scriverò un articolo sugli schemi di forza e tratterò anche dello schema piramidale), caricate 80 kg per la prima serie, alla ottava ripetizione (della prima serie) non riuscite più a sollevare il bilanciere, il vostro compagno di allenamento è quindi costretto ad aiutarvi, tanto che nelle ultime ripetizioni, sembra quasi che stia facendo più fatica lui di voi!
Nelle altre serie il carico aumenta, e l'esecuzione dell'esercizio si fa sempre più sporca, tanto che nelle ultime ripetizioni il vostro amico non è quasi più in grado di aiutarvi, quindi via di ripetizioni parziali.
Passate poi alle croci...

La retorica del niente dolore niente guadagno, ha portato piu' danni che benefici!

Due sono gli errori più eclatanti, che stanno alla base di questa linea di pensiero:

  • il vedere gli allenamenti come entità separate;
  • la scelta del carico e la tecnica degli esercizi.


Nei prossimi articoli tratterò questi due punti fondamentali.

OVER THE TOP!


Alberto Fanin

Autore: 

Contenuti correlati (da Tag)

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is a Joomla Security extension!