Filtra: 

Massa: no al doping, si al Natural!

Perché dire NO al doping e Sì al Natural?
Quando un iscritto mette piede per la prima volta in palestra, meglio ancora in sala pesi, la prima famigerata richiesta all’istruttore è quella di voler crescere aumentando di massa muscolare.

A questo punto, dopo aver preso in considerazione questa affermazione, l’istruttore medio di tutte le palestre italiane dovrebbe impostare un programma di allenamento atto all’aumento dell'ipertrofia. Inoltre, prima di propinarlo, deve analizzare la struttura del soggetto per capire se ci sono presenti paramamorfismi o dismorfismi.
Dopo queste piccole attenzioni si può passare alla somministrazione di un programma di risveglio muscolare della durata di 3 massimo 4 settimane e di seguito iniziare con dei cicli che preparino alla forza l’individuo.
Diciamo che questa impostazione di periodizzazione dovrebbe essere inculcata come stile di vita nelle schede, ma in molti casi si verificano davvero cose aberranti.
L’istruttore  ha l’obbligo di seguire per le prime sedute il neofita per evitare spiacevoli incidenti con gli attrezzi.
Inizia il primo “super-programma” con alcuni esercizi per gruppo muscolare, per farvi capire, il neofita  avrà in mano una scheda del genere:

GIORNATA TIPO SERIE RECUPERO PRESUNTI AUMENTI DI PESO
Distensioni su panca orizzontale 4x12-10-8-6 inesistente impossibili
Croci su panca orizzontale 4x10 Inesistente impossibili
Distensioni su panca inclinata 3x12-10-8 Inesistente impossibili
Croci su panca inclinata 4x12 Inesistente impossibili
parallele 4xmax Inesistente impossibili
Bicipiti con bilanciere su panca scott 4x12-10-8-6 Inesistente impossibili
Bicipiti a martello 3x15 Inesistente impossibili
Bicipiti concentrato 4x10 inesistente impossibili

 

Analizzando questa giornata tipo cosa succederà in termini tecnici?

Mi rivolgo a tutti coloro che hanno avuto una scheda simile.
Quando vi allenate, specie a metà scheda, notate un grosso afflusso di sangue dentro i muscoli, il classico pump, ma finita la doccia tutto svanisce vero?
Tutto  questo effetto è dato dal grande volume di allenamento ossia da esercizi, serie e ripetizioni in quantità.

Nell’allenamento successivo quindi si tende ad aumentare il numero di ripetizioni proprio per cercare il pompaggio ma, ad un certo punto, il corpo inizia a produrre l'ormone dello stress andando incontro al catabolismo di proteine muscolari, quindi l’atleta sentendosi stanco, spossato, senza forze e non potendo terminare l’allenamento, che prima terminava tranquillamente in 2 ore, chiede all’istruttore come mai si stia verificando questa situazione, l’istruttore gli risponde "forse per te non va bene questa scheda o forse ti stai allenando troppo e non potrai sopportare molto questi allenamenti", dopo questa affermazione il neofita cerca in tutti i modi di stringere i denti affinchè possa ammortizzare tutto questo tempo sotto i pesi.

Un bel giorno il famoso neofita incontra il pluricampione che ha vinto le gare più importanti del mondo e gli chiede come mai con la scheda succitata non stia crescendo.
Il pluricampione gli dice che se vuoi migliorarti devi doparti e che con un “cicletto” riusciresti ad allenarti di più mettendo più massa muscolare.

Inizia il ciclo di steroidi anabolizzanti costituito da una base di andriol (derivato del testosterone) e testovis ovviamente testosterone anche questo.
Dopo un paio di giorni il famoso neofita inizia ad aumentare i carichi sul bilanciere, si sente bene, immortale, forte, incontra il suo istruttore dicendogli che si può ottenere tutto dalla vita se ti impegni.
Il famoso neofita, che fra poco diventerà professionista, prosegue nel suo cammino supportato da ingenti quantitativi di testosterone ma la brutta notizia che riceverà a breve lo spiazzerà.

Il pluricampione mondiale deve cambiare città quindi non potrà più fornire anabolizzanti al super neofita, che si allenava alla grande, pertanto l’atleta smettendo di assumere anabolizzanti fallisce gli aumenti di carico sotto il bilanciere, il pump svanisce, diventa demotivato, il corpo inizia a captare una mancanza di “bombe” ed ecco che arriva l’effetto di dipendenza da anabolizzanti.
L’istruttore incontra dopo molte settimane il suo neofita trovandolo molto ingrossato ma con uno sguardo spento, al che chiede cosa possa aver assunto per la sua "enormità" e il neofita preso dallo sconforto gli racconta che sarebbe stato meglio ascoltare il suo consiglio e cioè di diminuire la frequenza degli allenamenti.
Se il neofita avesse seguito uno schema del genere non sarebbe incappato  in un deplorevole e spiacevole evento:

GIORNATA TIPO SERIE RECUPERO PRESUNTI AUMENTI DI PESO
Distensioni su panca orizzontale 3x8-6-4 oppure
3-6-4-2
2,5 minuti 1 kilo per lato
Croci su panca inclinata 3x8 1,5 minuti Aumento di rep o di peso
Spinte su declinata 3x10/12 1,5 minuti Aumento di rep o peso
Parallele 2/3 x7/9 2 minuti Aumento peso
Eventuale panca stretta 3-8-6-4 oppure
3-6-4-2
2,5 minuti Aumento di peso
 

 
Cosa è cambiato dalla scheda precedente? Questa è una scheda di livello intermedio, quindi cosa si potrebbe ottenere "NATURALmente" parlando?

ORA CON ALLENAMENTO DI 60 MINUTI PRIMA CON ALLENAMENTO DI 120/140 MINUTi
il tempo trascorso  in palestra non supera i 50 minuti (riscaldamento incluso) 2 ore anche 3
il testosterone rimane alto e il cortisolo non si innalza molto cortisolo alto testosterone basso
si supercompensa in media dopo  5/7 giorni Supercompensazione inesistente
con le ripetizioni basse si stimolano le fibre veloci/bianche quindi si dà tutto e subito Tutte le fibre si bruciavano all’inizio e si arrivava affaticati quando si doveva aumentare
il volume di allenamento è ridotto  (non serve molto volume per un natural) Moltissimo volume
l’intensità è altissima inesistente
ci saranno aumento di peso e controllo del recupero Tutto inesistente
 
come accade nell’esempio di tabella succitata anche per gli altri gruppi muscolari non occorrerà fare molti esercizi
 
Prima era tutto uguale




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il volume dell’allenamento deve essere medio basso mentre l’intensità deve essere altissima, un atleta natural non può supportare grossi volumi di allenamento tutto l’anno, infatti questi ultimi saranno inseriti in prossimità di una gara o di un servizio fotografico o esibizione.
Quando si fa utilizzo di sostanze dopanti si possono sopportare fino a 3 ore di allenamento di fila per di più si possono effettuare allenamenti bi-giornalieri per 6/7 volte a settimana.

Dalla descrizione si evince che se l’atleta sin dall’inizio avesse  appreso il principio del breve ed intenso ossia di allenarsi meno per ottenere di più sicuramente non gli sarebbe capitata questa spiacevole avventura pertanto ogni qualvolta, parlo ai neofiti, mettete piede in una palestra accertatevi che l’istruttore o personal trainer sia qualificato affinchè  non spendiate i vostri denari in perdite di tempo inutili.

In molti sono quelli che si improvvisano istruttori. Qualora dovessero proporvi farmaci doping non accettate,continuate ad allenarvi naturalmente, i farmaci recano danni irreversibili nel tempo.
Buon allenamento NATURAL!
 

Angelo Benedetto

Contenuti correlati (da Tag)

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd