Filtra: 

Stacco da terra: quattro particolari tecnici da non sottovalutare

Lo Stacco da terra è un esercizio fondamentale, multiarticolare, che se fatto in maniera corretta può rivelarsi un ottimo alleato in quei programmi rivolti allo sviluppo della forza (soprattutto: schiena, cosce e glutei), nelle preparazioni atletiche, negli allenamenti rivolti alla funzionalità del corpo (functional training), ma anche nella regolare vita domestica, inquanto capitata a tutti di dover sollevare da terra qualcosa di pesante (borse della spesa, casse dell'acqua, elettrodomestici ecc.)

Se fatto male però, può sottoporre la bassa schiena a stress meccanici molto elevati con conseguenti problemi, più o meno gravi, a questo distretto corporeo.

Risulta quindi necessario capire quale sia il modo ottimale di eseguire questo esercizio.
 

Particolari tecnici da non sottovalutare

1.  Duro con la schiena

Risulta fondamentale la gestione della schiena, la quale deve essere dura, compatta e mantenuta alle sue curvature fisiologiche, non deve quindi MAI flettersi sotto la forza del carico.
Per fare questo dobbiamo contrarre tutta la muscolatura della schiena, se abbiamo i muscoli contratti e manteniamo la schiena alle sue curvature non ci sono problemi, se invece la flettiamo, le strutture passive (legamenti, tendini e dischi) vengono gravate della maggior parte del carico.
 

2. Sali con il petto

Si vedono molte persone in palestra che hanno una buona impostazione di partenza, ma poi quando cominciano il movimento di stacco fanno schizzare i glutei al cielo e poi raddrizzano la schiena (in gergo del power lifting si dice sculare).

Tenete questa regola a mente: spalle e glutei vanno su insieme. Per mettere in pratica questa regoletta pensate di avere una catena sul petto che vi tira dall'alto.
 

3. Dove metto le spalle nella posizione di partenza?

Consiglio soprattutto ai neofiti di mantenere le spalle massimo massimo leggermente in avanti rispetto al bilanciere. Le spalle molto avanti, e quindi la schiena molto iclinata comporta un utilizzo molto più intenso dei muscoli della bassa schiena.
 

4. Immagina lo stacco un esercizio di spinta

Immagina lo stacco un esercizio di spinta, dove il bilanciere è incollato al suolo e tu non puoi fare altro che aggrapparti a lui e spingerlo via dal pavimento. 
 
Altra regola importante: IL BILANCIERE E' INCOLLATO AL SUOLO E IO DEVO SPINGERE IL PAVIMENTO CON LE COSCE.

Questo vi aiuterà a mantenere l'assetto corretto della schiena per tutta l'alzata.


Spero di esservi stato d'aiuto.

OVER THE TOP



Alberto Fanin

Autore: 

Ultimi Contenuti da

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd