Filtra: 

Contenuti per tag: pesi


Quale tappetino fitness usare

Tra i vari attrezzi fitness per allenarsi a casa, troviamo il tappetino fitness che ha un ruolo importante perché ci permette di eseguire esercizi a terra senza farci male :) Ci sono diversi tipi di tappetini fitness al momento in commercio, quello per il fitness in generale, pilates e yoga. Se state pensando di acquistare un tappeto per allenarvi, tenete conto delle differenze e acquistate quello più adatto a voi e al suo utilizzo. Ogni tappeto serve ad una funzione diversa per diversi esercizi, nonché per diversi sport. Ecco qualche consiglio che vi aiuti a far un miglior acquisto ;)   Tappetino fitness generale (fitness mat) Questo tappetino lo si trova più comunemente nei negozi di articoli sportivi online e offline. Di solito è l'ideale per fare esercizi a corpo libero come push-up, sit-up e tanti altri esercizi anche di Pilates e Yoga. Questo tappetino fornisce uno spessore sufficiente per proteggere il vostro corpo dal pavimento, ideale per esercizi a casa. Scegliete tra i diversi spessori sul mercato quello che più si addice al vostro utilizzo.   Yoga mat Il tappetino di yoga è molto più sottile in confronto al tappetino fitness, è fatto di gomma per fornire una superficie antiscivolo e da un senso di equilibrio mentre si pratica yoga. Ha uno spessore ridotto perché la funzione principale è quella di fornire una superficie stabile e antiscivolo per le posizioni di yoga. E’ meglio evitare di usare il tappetino yoga per esercizi fitness perchè non avendo tanto spessore, quando ci si mette in ginocchio, si fanno crunch, o un plank sui gomiti, rischiamo di sentire male per lo scarso spessore.   Pilates Mat Come il tappetino yoga ha una parte antiscivolo, ma lo spessore è maggiore in quanto la maggior parte degli esercizi di Pilates sono a terra.   Tappetino fitness componibile Viene chiamato anche tatami ed è utilizzato soprattutto in palestra e in alcuni club. E’ ingombrante, occupa spazio e non può essere ripiegato. Per far si che questo tipo di tappetino possa essere utilizzato a casa è stato fatto anche in versione meno pesante, divisibile in quadrati più piccoli. Io lo utilizzo per allenarmi da sola e insieme a voi nei video, come potete vedere qui. Ottimo per evitare di danneggiare il pavimento se utilizziamo degli attrezzi pesanti come manubri e kettlebell. Oltre a questi “tatami” ho acquistato un tappetino antiscivolo per fare stretching, facendo anche posizioni di yoga mi dà maggiore stabilità con uno spessore medio che mi permetta di non sentire male alle ginocchia :)   E voi quale tappetino usate per allenarvi? La vostra coach   Rossella Bellotti

Continua...

Stress ed ansia da... iper connessione

Lo stress da iper connessione è uno di quegli aspetti che affronto spesso con i miei coachee, nelle sessioni di life coaching, ma sovente anche in quelle di business ed executive. Oramai, grazie alle nuove tecnologie, smartphone e tablet ci permettono di essere connessi con il mondo, o forse dovremmo meglio dire iper connessi. La teoria che sosteneva che queste tecnologie ci avrebbero fatto guadagnare, in termini di qualità della vita, viene in qualche modo messa in discussione da quello che invece accade nella realtà. Se, da un lato, i nuovi mezzi tecnologici ci consentono di ricevere mail, di navigare in internet, dall’altro, un uso non consapevole di questi strumenti, potrebbe portare a fare crollare le barriere tra tempo lavorativo/tempo personale e familiare, con la conseguenza che uno si troverebbe di fatto sempre a lavorare, in prima linea. Vediamo sempre più frequentemente persone che, mentre mangiano, controllano la posta sul tablet e smartphone, o persone che mentre stanno con i loro figli contemporaneamente socializzano virtualmente sui social media. Questi sono degli esempi di come, oramai, per molti di noi non esista più una divisione netta tra il lavoro e il tempo per sé. Tutto iniziò negli anni '80, quando fecero la loro comparsa le prime poste elettroniche… Poi, all’inizio degli anni '90, quando nacquero i primi telefonini, con i quali si poteva solo telefonare. Già in quel momento, professionisti, rappresentanti, imprenditori, sfruttando questo nuovo strumento, di fatto si trovarono a ricevere telefonate alla sera, al sabato o alla domenica. Ma era permesso, di fatto era lavoro, e al cliente non si poteva dire di no. Anzi all’inizio veniva venduto come un “plus” che veniva fornito: “Mi puoi rintracciare quando vuoi”. Ora, grazie agli smartphone, di fatto, siamo sempre connessi: posta, reti aziendali, social media, skype. Tutto ciò è splendido…ma se viene gestito! Perché se, al contrario, viene subìto, ci si ritrova in mezzo ad un mare di notifiche, sms, posta in arrivo, chiamate varie, che arrivano magari anche di notte, che ci travolgono, provocandoci, senza che noi ce ne rendiamo conto, uno stress da iper connessione. Molto spesso, si tratta di lavoro che invade il tempo personale, ma è vero anche il contrario. Basti pensare che la quantità maggiore di scarico di materiale pornografico avviene durante l’orario di lavoro. C’è di che pensare… Tutto questo comporta sicuramente un costo. Un costo in termini di stress, visto che si è sottoposti ad una potente e continua pressione. Un costo in termini di mancata focalizzazione e concentrazione, visto che spesso si è interrotti dai suoni delle varie notifiche. Un costo finanziario, perché spesso si passa molto tempo a gestire la iper connessione, piuttosto che a lavorare. Infine, c’è un costo per così dire “umano”, perché subire questa iper connessione, ci porta in un labirinto senza uscita. Un labirinto in cui si crede che vivere sia essere connessi. Ma non è così… Anzi, per vivere bisogna riprendere il controllo e la gestione di questa connessione con il mondo.   Ma come si può riprendere il controllo, per evitare di subire questa nuova circostanza? Innanzitutto, prendendo consapevolezza della situazione e modificando alcuni comportamenti, dandosi cioè delle regole per fare fronte a questo nemico subdolo.  Guarda questo video, molto attentamente, ti aiuterà… Per prima cosa, è bene eliminare le notifiche di posta, social, giochi ecc… Sono tutte cose utili ed interessanti, a volte piacevoli, ma devi essere tu a decidere quando guardare le mail o guardare i post di twitter, facebook, ecc. Per quanto riguarda le mail, scegli tu quando scaricare la posta, ricorda che basta impostare in automatico l’eliminazione dei suoni di notifica. Rammenta che un’infinità di mail sono inutili e che non sei tenuto a rispondere a tutti e subito! Se tu fossi in volo non potresti farlo. Immagina di essere in aereo e rilassati. Per quanto riguarda i social, anche in questo caso elimina sia i suoni di notifica che le evidenze a video… sono una tentazione. Se puoi, una volta a casa, lascia il telefono al suo posto. Goditi la famiglia, e te stesso. Non farti tirare dentro dagli automatismi da iper connessione, che distruggono il tuo tempo personale. Sfrutta le potenzialità del tuo smartphone: quasi tutti i modelli ormai hanno opzioni come “non disturbare”. In questo modo puoi staccare con tutti, tranne che con i tuoi numeri preferiti. E’ una bella opzione che, a me per primo, ha portato un gran bel miglioramento in questo senso. Insomma, per concludere, questa connessione con il mondo ritengo che sia straordinaria, ma deve essere ben gestita. Bisogna ritrovare un nuovo equilibrio, per far fronte a questo nuovo scenario, per riprendere in mano il tempo personale e lasciare nel cassetto lo stress da iper connessione. Ti ringrazio fin d’ora se metterai MI PIACE a questo articolo, e se vorrai inserire un tuo commento nella sezione “LASCIA UN COMMENTO” in fondo alla pagina per condividere, con me e gli altri, le tue riflessioni… Pierre Joseph Vicari

Continua...

I 3 Errori che ti impediscono di avere un Corpo da...

In questo secondo video scopriamo l'errore che viene spesso commesso relativamente al peso. Questo è solo un mezzo e non un fine ed è molto importante che tu ti focalizzi sul sentire lavorare il muscolo e non tanto sul movimento e sul peso fine a sé stesso. E' un concetto davvero fondamentale che può realmente rivoluzionare il tuo allenamento se lo farai tuo.

Continua...

Benefici dell'allenamento con i pesi

L'allenamento con i pesi è un'attività raccomandata per qualunque persona, per il fatto di essere un'attività molto versatile, potendo essere direzionata su vari obiettivi: ad esempio dimagrire, aumentare o definire la muscolatura, come anche prevenire e trattare lesioni muscoloscheletriche. Adeguando carichi ed intensità degli esercizi per ogni persona in base ad età, peso, sesso e lo storico dell'attività fisica, non ci sono molte restrizioni alla pratica del bodybuilding. Infelicemente, molte donne evitano di fare esercizio con i pesi, perché ci sono ancora molti miti che inducono le donne ad avere paura di diventare troppo muscolose. I benefici dell'allenamento con i pesi sono direttamente proporzionali al tempo che il praticante dedica al suo allenamento. Contano anche il tipo di allenamento, con differente intensità, volume, velocità di esecuzione del movimento, serie, recupero tra gli esercizi, periodo di recupero tra gli allenamenti, struttura ossea morfologica e la distribuzione del tipo di fibre di ogni indivíduo. Benefici tipici dell'allenamento con i pesi: con la pratica regolare di attività fisica, si ha un grande miglioramento della parte estetica, allenando i muscoli modellerete il vostro corpo. aiuta ad aumentare la massa muscolare; nell'allenamento con i pesi eserciterete non solo il corpo, ma anche il cervello, traendo migliorie nell'aspetto cognitivo (attenzione, concentrazione, memoria e apprendimento); l'allenamento con i pesi rende il cuore più sano. Fino a poco tempo fa, solo le attività aerobiche venivano raccomandate per la salute del cuore. L'allenamento con i pesi allena il cuore a sforzi intensi, mentre le attività aerobiche preparano il cuore a sforzi lievi e prolungati. Quando una persona rafforza i muscoli, la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa salgono con meno sforzo; l'allenamento delle gambe aiuta il sangue a ritornare al cuore (muscoli di gambe forti, contratti durante l'allenamento, aiutano a spingere il flusso sanguigno verso il cuore); migliora la postura. La maggior parte dei casi di dolore alla schiena è relazionata a debolezza muscolare e alla mancanza di flessibilità. Pertanto il lavoro con i pesi è indicato, in questi casi, perché i muscoli (che supportano le ossa) diventeranno più forti; migliora la socializzazione, le relazioni interpersonali, l'autostima e ci rende sempre più sicuri di noi stessi; miglioramento delle sensazioni di benessere dovuto al rilascio di endorfine, ormoni del benessere, guadagnando un sonno più riposante, proporzionato al rilassamento dei muscoli (diminuzione del rischio di insonnia); mantiene giovani. Con l'avanzare dell'età si ha una perdita di forza e massa muscolare, ma se si fa allenamento con i pesi si contrasta questa perdita e si ritarda quindi l'invecchiamento; aiuta a dimagrire. Tutti gli esercizi aiutano a dimagrire, e tutti hanno una spesa energetica, chi più chi meno. A lungo termine, il lavoro con i pesi svolge un ruolo importante, aumentando il metabolismo basale e il dispendio calorico quotidiano con maggior calorie bruciate, diminuendo quindi le riserve di grasso corporeo. Con la pratica dell'allenamento con i pesi si possono prevenire varie malattie, comprese: osteoporosi - l'allenamento con i pesi stimola la produzione di cellule ossee fissando calcio e aumentando la densità ossea; artrosi - quando i muscoli sono fortificati si fornisce maggior stabilità alle articolazioni; diabete - quanto maggiore è la massa muscolare, tanto più l'organismo brucia glucosio (sostanza che in eccesso nel sangue causa i sintomi tipici del diabete); ipertensione - il principale beneficio è la diminuzione della pressione arteriosa a riposo, che diventa un alleato nel trattamento dell' ipertensione arteriosa e conseguentemente, come agente facilitatore di buona qualità di vita. Per migliorare i risultati è indicada una combinazione di allenamenti con i pesi con qualche attività aerobica (camminata, corsa, bicicletta) promuovendo così un miglioramento osseo, muscolare, cardiaco e respiratorio dell'indivíduo. É importante ricordare che per ogni obiettivo esiste un tipo di allenamento specifico. Ed anche un'alimentazione specifica. L'ingestione dei giusti  nutrienti è essenziale per fornire energia, aumentare massa muscolare, ridurre il grasso, aiutare nella manutenzione del sistema immunologico. Praticando l'allenamento con i pesi, senza dubbio, avrete molti benefici!

Continua...

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd