Filtra: 

Contenuti per tag: salute schiena


Come migliorare la postura di petto e schiena

In questo video scoprirai esercizi molto efficaci per migliorare la postura di petto e schiena. Si tratta in generale di un discorso di qualità e non tanto di quantità quindi assicurati di eseguire un numero giusto di ripetizioni e serie enfatizzando ancora di più la consapevolezza muscolare per i migliori risultati. Per prima cosa farai un esercizio per migliorare la tua consapevolezza delle scapole e quindi sentirle al meglio.Quindi semplicemente con un elastico potrai eseguire alcuni movimenti facili anche a casa per una migliore postura.

Continua...

Lombaggine e sciatica, cosa fare

L’ischialgia deriva da un’irritazione della radice del nervo sciatico che esce dal canale vertebrale per innervarsi alle gambe; quando vi è una compressione causata da contratture muscolari dei lombari, accade tale infiammazione con dolore percepito nella bassa schiena sino al fianco o inguine estendendosi lungo l’arto inferiore. Spesso può esser causata da problematiche quali ernie, protusioni, spondilolisi oppure condizioni di ipotrofia di alcuni muscoli, paramorfismi o problemi posturali che incidono negativamente sui lombi o tal volta ma più raro per compensazione posturale involontaria da sindrome dell’anca, frequente nella donna. Personalmente ho riscontrato in alcune sedute di allungamento terapeutico anti sciatica, situazioni di persone con referti medici che non identificavano nessun tipo di degenerazione della colonna vertebrale o presenza di ernie e con un buon tono della muscolatura; ed in quel caso il problema che scatenava il dolore acuto al cliente era un Trigger Point localizzato in sede del distretto muscolare del Piriforme, un musoclo che si trova dietro al Gluteo ed incontra la radice sciatica; quando tale muscolo è troppo contratto o adirittura presenta punti Trigger per evitare di innescare la sciatica occorre praticare Stretching P.N.F. o nel caso dei Trigger della manipolazione da personale qualificato quali fisioterapisti o massaggiatori specializzati. La lombaggine sciatica infiamma il nervo dando irritazione localizzata in punti diversi della gamba relativamente al punto scatenante. Per evitare la lombaggine sciatica consiglio quanto segue: disporre di referto medico per verificare presenze di ernie; agire di conseguenza con potenziamento o allungamento muscolare; verificare la propria postura o appoggio plantare; verificare eventuali squilibri tra quadricipiti ed ischio crurali; se escluse ernie, praticare sedute p.n.f. con un professionista; potenziare la muscolatura della parete addominale e dei lombi; evitare sforzi massimali o ripetuti in presenza di ernie; evitare il riposo totale o la completa inattività anche con ernie; evitare attività come bicicletta o cyclette (specie la recline).

Continua...

La giusta postura durante la guida!

La posizione seduta, specialmente in auto, costringe la colonna vertebrale ad assumere una conformazione diversa da quella fisiologicamente corretta.   Pertanto la conformazione del sedile dell'automobile ha una rilevanza particolare, specialmente per chi passa molto tempo al giorno alla guida, per favorire o meno l'insorgenza di dolori specialmente lombari. Insieme al sedile contribuiscono il tipo di strada percorsa e l'efficienza delle sospensioni. Inoltre, può influire anche la posizione degli strumenti più usati come il cambio, che può costringere a movimenti di flessione e torsione continua del busto.   Lo schienale dovrebbe essere posizionato in maniera tale che il busto risulti inclinato indietro leggermente oltre la verticale ed avere una conformazione avvolgente nella parte alta in modo da impedire gli spostamenti in curva.   Il sedile dovrebbe essere sufficientemente alto e duro ed avere una inclinazione, rispetto al piano orizzontale, di circa 15°. Come prevenzione può risultare molto utile un supporto lombare di circa 5 cm, che mantiene la curvatura fisiologica del tratto lombare come nella posizione eretta, diminuendo il carico vertebrale.   Anche l'entrata e l'uscita dalla vettura rivestono particolare importanza. Il busto e gli arti inferiori dovrebbero muoversi sempre sullo stesso piano, evitando movimenti rapidi di torsione. Lo stesso va fatto nel riporre o prendere oggetti posti nel sedile posteriore. Quindi la postura, il tipo di movimenti e lo stato della muscolatura sono di importanza fondamentale nel prevenire contratture muscolari e dolori muscolari e articolari di varia natura.

Continua...

La postura corretta durante il sonno

Elemento importante per la nostra salute e quella del nostro corpo è la postura che teniamo durante il riposo notturno. Peculiarità da non trascurare assolutamente per il benessere psicofisico. Sia la rete che il materasso e il cuscino devono essere tali da permettere al corpo di mantenere le sue curvature fisiologiche. La rete deve essere sufficientemente rigida e nel contempo flessibile.   Il materasso non deve essere né troppo duro né troppo morbido e armonizzarsi in un tutt'uno con la rete. I materassi più sani risultano sempre quelli tradizionali fatti con lana, crine o cotone. Anche il lattice di gomma si adatta molto bene alle forme del corpo.   Il cuscino può avere la stessa composizione del materasso. Deve avere una consistenza adeguata e rispettare le caratteristiche antropometriche di chi lo usa, specialmente la larghezza delle spalle (per chi dorme di fianco) e la forma e le dimensioni della testa e del collo (per chi dorme supino). Un cuscino troppo alto o anche troppo basso, per chi dorme in decubito laterale, può essere facilmente causa di dolori alle vertebre cervicali e alla testa.   Quando si sale o si scende dal letto evitare movimenti di torsione tra busto e arti inferiori. Adagiarsi di fianco e muovere il corpo mantenendolo sempre allineato sullo stesso piano. Vorrei vedere un Prodotto coadiuvante del Sonno

Continua...

Postura: come sollevare e spostare i carichi!

Il sollevamento da terra di un peso deve adottare alcuni aspetti delle tecniche proprie della disciplina del sollevamento pesi, ovvero la massima possibilità di estrinsecare forza con il minimo carico sulla colonna vertebrale. Pertanto vanno evitate posizioni che vedono il busto inclinato o inarcato e gli arti inferiori distesi, pena un carico lombare notevole.   Per effettuare un corretto sollevamento ci si deve avvicinare al peso quanto più possibile, piegare le gambe e, mantenendo il busto esteso e quanto più perpendicolare al terreno, afferrare il peso e, tenendolo aderente al corpo, portarlo in alto utilizzando la forza degli arti inferiori che si estendono.   Durante tutto il movimento i piedi devono rimanere ben poggiati a terra su tutta la pianta, evitando movimenti di torsione del busto. Se l'oggetto è pesante non andrebbe portato oltre l'altezza del bacino. Nello spostamento di un oggetto di grandi dimensioni (es.: frigorifero, lavatrice, mobili, ecc.), anziché spingere posti di fronte, si dovrebbe spingere posti con la parte posteriore del busto in appoggio totale (dorso e lombi) sull'oggetto, utilizzando la sola forza di estensione degli arti inferiori.   Anche nel trasporto di bagagli è preferibile portare simmetricamente due valigie o borse, una a destra e una a sinistra, quindi raddoppiare il carico sulla colonna vertebrale, che comunque risulta distribuito uniformemente, piuttosto che trasportare un bagaglio con una sola mano (situazione che sollecita enormemente la muscolatura paravertebrale del lato opposto e la cui contrazione di bilanciamento crea dei carichi ulteriori sulle vertebre).

Continua...

Esercizi di pilates-hundred

nel video gianluca trainer ci illustra un esercizio di pilates in diverse versioni dal principiante - intermedio - avanzato The Hundred - Esercizi Pilates OBIETTIVI: coordinazione tra respirazione e movimento. Riscaldamento iniziale. Rafforzamento isometrico dei muscoli addominali. PRINCIPALI MUSCOLI COINVOLTI: flessori del collo, retti addominali, ileopsoas, quadricipiti, muscolatura delle braccia COME SI ESEGUE: sdraiati supini, le braccia stese lungo i fianchi, i palmi delle mani rivolti a terra. Il capo sollevato, gli arti inferiori stesi a 45°. Alzate ed abbassate gli arti superiori mantenendoli tesi, senza toccare il suolo, con un rapido movimento di "galleggiamento" ( Solamente le braccia si devono muovere, tronco e gambe dovrebbero rimanere immobili. Inspirate dal naso eseguendo cinque movimenti, espirate dalla bocca per altri 5 movimenti. Ripetere 100 movimenti, che equivalgono a 10 respirazioni complete (da cui il nome the hundred - il cento),

Continua...

Le abitudini quotidiane che influenzano la postura

Molto spesso siamo abituati a ripetere alcuni gesti in maniera così naturale perché non crediamo che queste abitudini quotidiane possano causare problematiche alla nostra salute. Alcuni accessori indispensabili, come il reggiseno, la borsa ed il portafoglio possono essere il motivo di una cattiva postura e di alcune sindromi dolorose. Si tratta di gesti ripetuti, ma basta un po' di attenzione per evitare queste abitudini. Il reggiseno, ad esempio, secondo la British Osteopathic Association, potrebbe essere tra le prime cause del mal di schiena: le bretelle troppo strette costringono ad assumere una postura poco corretta ed a irrigidire i muscoli del tronco. Un problema che riguarda sopratutto il sesso maschile è il portafoglio: non avendo una borsa, infatti, la maggior parte degli uomini porta il portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni: in questo modo, quando si è seduti (e purtroppo si passa la maggior parte del tempo seduti alla scrivania) si assume una postura sbagliata poichè lo spessore del portafoglio induce a sollevare solo una parte del bacino causando lombalgia. La situazione non migliora se si sposta il portafoglio nella tasca anteriore: qui, invece, si rischia di comprimere la circolazione all’altezza dell’inguine. Chi ha l’abitudine di riempire tanto la borsa sa quanto questa può diventare pesante da portare: il peso è sbilanciato, poichè viene scaricato principalmente su una sola parte del corpo, ma i dolori riguardano le zone del collo, delle spalle e della schiena. Meglio optare per una tracolla ed evitare di caricare troppo la borsa. Un discorso simile, inoltre, va fatto anche per chi va a scuola con zaini eccessivamente pesanti. Se alcuni abitudini non sono semplici da modificare, è indispensabile allora praticare un’attività fisica mirata, come il Pilates.

Continua...

Spondilolistesi ed attività motoria

Stasera un caro collega, mi ha fatto rispolverare il libro di Medicina Fisica e Riabilitativa... grazie! Perché non bisogna mai smettere di studiare, aggiornarsi, non bisogna mai fermarsi sulle proprie conoscenze ma allargare gli orizzonti, essere sempre pronti ad imparare. L'argomento in questione? La Spondilolistesi Spondilolistesi, ovvero lo scivolamento di una vertebra sull’altra. In genere la ritroviamo tra la quinta vertebra lombare e la prima sacrale, la sede della lesione è normalmente in corrispondenza della pars interarticularis dell’istmo. Sport come la danza, la pallanuoto, ginnastica artistica possono essere causa di una richiesta funzionale maggiore della colonna vertebrale in iperlordosi lombare favorendo i meccanismi di instaurazione della spondilolisi. In particolar modo si può verificare in seguito a frattura da stress della pars interarticularis casi riscontrati in particolar modo da atleti di danza, hockey, tuffi, sollevamento pesi, e il nostro amatissimo calcio.  Per tale motivo molti medici sconsigliano ai pazienti a rischio la pratica assidua degli sport elencati in precedenza. In ogni caso è necessario un intervento a 360° capace di gestire la patologia insieme all’attività sportiva specifica già intrapresa del soggetto e che normalmente tende a mantenere una corretta conoscenza del movimento atletico e dei meccanismi biomeccanici connessi allo specifico sport in particolare possono consentire di evitare al massimo le componenti negative. E’ indicata in questi casi anche una rieducazione motoria specifica mirata alla correzione dei difetti posturali.

Continua...

Ti senti perennemente rigido e contratto? Scopri i...

Basta con antinfiammatori e antidolorifici, placano "la situazione", ma non la risolvono all'origine! Il metodo PANCAFIT ® può essere un grande alleato contro tanti disturbi e patologie. Ovviamente non è un attrezzo miracoloso, la differenza sta nelle conoscenze del professionista e nel suo utilizzo. In realta è pura semplicità… ad un tecnico del settore potremmo riassumere questo metodo in una squadra di mezieres con sblocco del diaframma, ma Pancafit ha reso tutto ciò molto piú versatile, in grado di adattarsi ad ogni persona e ad ogni limitazione del nostro corpo. Questo è considerato l’unico attrezzo, brevettato in tutto il mondo, capace di riequilibrare la postura con semplicità ed in tempi brevissimi, agendo sulla globalità delle catene. E’ in grado di ridare libertà e benessere a tutto il corpo attraverso l’ALLUNGAMENTO MUSCOLARE GLOBALE DECOMPENSATO. Non si tratta di un semplice stretching analitico o classico. È un allungamento muscolare fatto in postura corretta e senza permettere “compensi”, cioè quei meccanismi antalgici che il corpo mette in atto per sfuggire alle tensioni, ai dolori o ai semplici disagi che reputa non graditi, o contro la sua normale sopravvivenza. Inoltre tale allungamento utilizza tecniche respiratorie per sbloccare anche il diaframma. Pancafit è adatta a tutti coloro che, a causa di tensioni muscolari, stress etc. soffrono dei più svariati disturbi (cervicalgie, lombalgie, lombosciatalgie, tendiniti, borsiti, sinoviti, nevriti, periartriti, dolenzie alla spalle, alle mani, crampi, rigidità alle anche, artrosi alle anche, alla colonna, alle spalle, alle mani, protrusioni discali, ernie discali). Inoltre è stato riscontato un notevole successo anche su valgismi di vario genere. Solo la professionilità e lo studio approfondito su queste patologie o disturbi cronici potranno migliorare o addirittura risolvere queste problematiche, perché ognuna di esse andrá trattata in maniera differente. CAMBIA. ADESSO PUOI

Continua...

Involuzione posturale e cifosi

Uno dei difetti posturali che incontro più frequentemente tra i miei clienti, ma che noto sempre più osservando tra tutti coloro che trascorrono lunghi periodi seduti e per di più davanti ad un computer (dopo aver trascorso lunghi anni "sui libri") è l'accentuazione della cifosi dorsale (arrotondamento della parte alta della schiena... a mo' di gobba) con anteposizione delle spalle (spalle chiuse in avanti).   Cause Questa brutta posizione della parte alta del corpo è dovuta il più delle volte ad  ipotonia (poco tono) dei muscoli che avvicinano le scapole e dei muscoli rotatori esterni delle braccia oppure più frequentemente fra i soggetti di sesso maschile alla ipertonicità (molto tono) dei muscoli del torace; l'eccessivo allenamento dei pettorali può portare a questo difetto di postura. In tutti questi casi è importante e doveroso per un istruttore, ma ancor di più per un personal trainer qualificato, attuare un riequilibrio posturale eseguendo esercizi specifici per li raddrizzamento delle spalle in tutta la sua componente posteriore con particolare riguardo ai muscoli infraspinato, piccolo e grande rotondo.   Esempi di esercizi Esempi di esercizi che da personal trainer consiglio e faccio eseguire sono le alzate posteriori con busto a 90° e tirate ai cavi alti incrociati. Per raddrizzare bene le spalle bisogna utilizzare carichi moderati (video) e concentrarsi sulla parte finale del movimento, al fine di addurre (avvicinare) bene fra loro le scapole. Infine non è da trascurare il fatto che questo atteggiamento posturale porta con sé una rettilineizzazione della curva fisiologica lordosi cervicale con conseguenti e frequenti mal di testa e dolori agli arti superiori. Come sempre ricordo che, come mi hanno insegnato i miei maestri, bisogna allenare massimizzando i benefici ma riducendo al massimo i rischi. E non è cosa da tutti.

Continua...

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
Our website is protected by DMC Firewall!