Filtra: 

La citrullina

In tanti avranno sentito parlare dell’arginina e delle sue proprietà di stimolare l’ossido nitrico, proprietà che tanto la rendono famosa tra gli appassionati di body building. Ultimamente però si affaccia sul mercato dei prodotti utilizzati come volumizzatori e pre-workout un altro aminoacido: la citrullina.

La citrullina è un aminoacido non essenziale precursore dell’arginina. Ma cosa significa che un aminoacido è non essenziale?
Al contrario di quello che si può pensare un aminoacido non essenziale è tale non perché non ne abbiamo bisogno o possiamo farne a meno, ma semplicemente perché il nostro corpo è in grado di sintetizzarla autonomamente. Fu isolata per la prima volta nel cocomero e, proprio dal nome latino citrullus, deriva il nome dell’aminoacido: citrullina.


Quali sono le sue proprietà?
  • Aumenta la produzione di ossido nitrico;
  • Diminuisce l’affaticamento muscolare;
  • Potenzia la performance aerobica;
  • Ha capacità di detossificare essendo implicata nel ciclo dell’urea;
  • Favorisce la resintesi di ATP e fosfocreatina;
  • Favorisce la sintesi proteica;
  • Ha attività protettiva dei vasi sanguigni e stimolante verso il sistema cardiocircolatorio

Se si analizza quest’elenco ci si rende conto che le proprietà sono simili se non del tutto uguali a quelle dell’arginina.

Ma allora perché l’utilizzo della citrullina sta surclassando quello dell’arginina?
Perché secondo alcuni studi, in fase di produzione dell’ossido nitrico, la citrullina viene degradata molto meno dal nostro organismo, circa l’80% viene convertita in ossido nitrico, rispetto alla semplice arginina che ha una capacità di conversione minore.
Paradossalmente quindi assumendo integratori di citrullina si ottengono benefici maggiori e un maggior pompaggio sanguigno rispetto all’utilizzo di integratori di arginina.

Fin qui abbiamo esposto le proprietà endogene della citrullina e quella più ricercata di volumizzatore ma adesso analizzeremo un altro aspetto che potrebbe rendere questo aminoacido importante anche per altri sportivi che effettuano magari sport di resistenza.

Lo so in tanti adesso direte "cosa se ne fa un atleta di resistenza del pompaggio muscolare"?
Effettivamente non è quella la caratteristica su cui focalizzare l’attenzione. Abbiamo già detto che la citrullina è un buon detossificante e così come l’arginina rientra nel ciclo dell’Urea.
A questo punto necessariamente bisogna spiegare, almeno a grandi linee, come funziona la cosa, cercherò quindi di non annoiarvi molto con la chimica che c’è dietro queste reazioni per evitare di perdere la vostra attenzione.

Quando si vanno a scindere le proteine in aminoacidi e questi vengono catabolizzati il nostro corpo produce delle scorie di ammoniaca. L’ammoniaca prodotta nella reazione è tossica oltre una certa quantità per il nostro organismo che da macchina perfetta qual è si adopera per smaltire queste scorie proprio con il ciclo dell’urea. Cosa succede quindi?
 

Utilizzo gli aminoacidi    ----->     produco scorie     ----->     detossifico l’organismo con il ciclo dell’urea


Questo processo quindi, non fa altro che espellere le scorie e tossine prodotte dal nostro organismo, evitando così la saturazione dei livelli di ammoniaca che porterebbe prima all’affaticamento muscolare e successivamente al blocco delle attività. Spero di essere stato chiaro nella spiegazione.

Ora torniamo alla nostra citrullina.
La caratteristica importante di questo aminoacido è che essendo parte di questo ciclo ci permette di produrre ossido nitrico detossificando nello stesso tempo l’ammoniaca, evitando quindi di raggiungere velocemente la saturazione e quindi rallentando l’affaticamento muscolare! Tralasciando altri utilizzi e caratteristiche bisogna per dovere di cronaca ricordiare che questo aminoacido viene utilizzato in numerosi farmaci per la disfunzione erettile.

In quali alimenti si trova?

E’ contenuta in molti cibi quali carni rosse, uova, legumi, mele, meloni e soprattutto cocomero che risulta essere la fonte alimentare naturale più ricca.  Il suo utilizzo come integratore anche per dosi piuttosto elevati non presenta effetti collaterali  “di rilievo”.
Per coloro che desiderano assumere integratori sottolineo che, secondo alcuni studi, la citrullina malato (citrullina + acido malico) risulterebbe essere leggermente più assimilabile della l-citrullina.

Posso inoltre consigliare di assumere citrullina insieme a sostanze sinergiche quali la creatina e la beta-alanina.

Dosaggi

Per quanto riguarda le quantità si consideri che 1gr di citrullina più o meno da gli stessi risultati di 2gr di arginina, quindi circa 2 gr dovrebbero già dare buoni risultati.
Come già detto non si riscontrano sides particolari nel’utilizzo ma il consiglio di ciclizzare l’integratore è valido SEMPRE, così come ricordo che sarebbe buona norma chiedere un parere medico e il parere di un esperto per pianificare correttamente l’integrazione in modo da evitare di fare miscugli improponibili solo perché l’abbiamo sentito dall’amico di turno o abbiamo letto che il famoso campione lo fa.
Ricordatevi che non siamo tutti uguali e la reazione che ha il nostro organismo è diversa da persona a persona. Alla prossima!

Autore: 

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd