Filtra: 

Calorie: conosciamole meglio (prima parte)

Calorie… quante volte sentiamo parlare di questo mito: ”per stare bene bisogna mangiare 2000 calorie al giorno; quante calorie ha quest’alimento?; avrai mangiato 1000 calorie in più oggi; sto seguendo una dieta da 1500 calorie; oggi ho bruciato 400 calorie” e così via…
 
Facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento.
 
La grande caloria (o caloria alimentare, con simbolo Cal, nota come 1kcal ovvero 1000calorie) è l’unità di misura della quantità di calore pari alla quantità di calore che occorre somministrare a 1 chilo di acqua distillata per portarne, a pressione atmosferica normale (1atm), la temperatura da 14,5 °C a 15,5 °C ed è usata per indicare l’apporto energetico medio di un alimento per unità di massa (solitamente per 100gr).

A differenza della piccola caloria (con simbolo cal) che è definita come la quantità di energia necessaria per innalzare da 14,5 a 15,5 °C la temperatura di 1 grammo di acqua distillata posta a livello del mare (1atm).
 
Secondo il Sistema di Misura Internazionale il potere calorico di un alimento si esprime in joule (J) o kilojoule (kJ).
 

Alcune conversioni utili:
  • 1cal = 0,001kcal;
  • 1kcal = 1000cal;
  • 1cal = 4,186J;
  • 1kcal = 4,186kJ;
  • 1J = 0,24cal

 
Sull’etichetta dei valori nutrizionali degli alimenti troveremo il valore energetico espresso in kcal e kJ, per 100gr di pasta ad esempio sarà espresso il valore di 359kcal – 1523kJ.
 
A determinare il valore energetico di un alimento sono le quantità in esso contenuto di carboidrati, proteine e grassi.
 

Alcuni valori utili:
  • 1g di carboidrati = 4kcal;
  • 1g di proteine = 4kcal;
  • 1g di grassi = 9kcal

 
I soprascritti 100gr di pasta contengono: 6gr di proteine (24kcal) , 80,1gr di carboidrati (320,4kcal) e 1,6gr di grassi (14,4kcal).
Le 359kcal per 100gr saranno dunque date da 24kcal + 320,4kcal + 14,4 kcal = 358,8kcal.
 
L’alcol etilico contiene invece 7kcal per grammo, ma non può essere considerato un nutriente.
Deve però essere considerato nel caso in cui se ne faccia un uso abituale quotidiano affinchè si possa monitorare l’introito calorico.
La gradazione presente in etichetta però non esprime i grammi di alcol, bensì i ml di etanolo: in 100ml di vino al 12% saranno contenuti 12ml di etanolo e 9,48gr di alcol per un totale di 66,36kcal.
 
Utile schemino per calcolare i grammi di alcol nelle bevande prendendo come esempio i 100ml di vino come sopra:
 
[(gradi in volume x quantità di prodotto ingerita):100]x0,79 (peso specifico alcol)
 
[(12°x100ml):100]x0,79=9,48gr
 
 
A questo punto conosciamo il valore calorico dei carboidrati, delle proteine, dei grassi e dell’alcol, dovremmo già aver imparato a leggere bene le etichette degli alimenti, non ci rimane che conoscere il fabbisogno calorico giornaliero... nel prossimo articolo!



Francesco Moschillo

Prodotti Correlati

Alcuni prodotti consigliati per questo argomento

I nostri Servizi

Ecco i Servizi che abbiamo pensato per te

Ultimi Contenuti da

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Schede Allenamento

Alcune schede proposte da PTOnline

Prodotti in evidenza

Alcuni prodotti proposti da PTOnline

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd