Filtra: 

Contenuti per tag: alimentazione sana


Grassi idrogenati, i killer silenziosi!

Vi siete mai chiesti cosa sono e da dove provengono questi famigerati grassi idrogenati? Ma chiediamo direttamente a loro... "Mi presento. Mi chiamo grasso idrogenato e nasco da un processo chiamato Idrogenazione, sono stato concepito attraverso un processo chimico e sono molto apprezzato dall'industria alimentare perché sono consistente e mi conservo meglio dei miei cugini lontani grassi naturali e pensate costo anche molto meno e questo mi permette di  essere più competitivo sul mercato alimentare. Ci sono anch'io! Mi chiamo margarina e sono il prodotto più eccellente, e in quanto a grassi idrogenati nessuno è come me! Ma vorrei presentarvi per umiltà, anche il resto della famiglia li citerò solo per nome e non per fama ovviamente... Dado da brodo, barrette energetiche, snack, pasta sfoglia, patatine confezionate, cracker, grissini, budini, creme... Insomma una famiglia numerosa la nostra..." Ma a parte la storiella, il problema diventa serio quando tocca la nostra preziosa salute. Infatti dovete sapere che studi hanno messo in relazione il consumo di grassi vegetali idrogenati a diverse malattie importanti: Malattie coronariche, sterilità, cancro, squilibri a livello ormonale e quant'altro.  Questo perché non si può trasformare ciò che è già presente di buono in natura e rovesciare la sua giusta armonia.Ma purtroppo per il profitto oggi e anche ieri si fa questo e altro. La prossima volta che vi capita di fare acquisti al super mercato ricordatevi di dare un'occhiata agli ingredienti, credetemi è una buona abitudine! Spero che questo articolo vi sia stato utile. Buona riflessione!

Continua...

Alimenti ed integratori per migliorare il proprio ...

Oggi come oggi, molte persone sono vittime di un sistema immunitario sgretolato, in parte causa di un'alimentazione scorretta, della mancanza di esercizio fisico e di fattori ambientali. E' difficile negare che una dieta nutriente faccia bene alla salute, se poi è associata ad una regolare attività sportiva, diventa doppiamente efficace durante la stagione delle sindromi influenzali e da raffreddamento. Per meglio gestire lo stress dell'esercizio fisico le persone attive possono trarre giovamento da alcuni integratori e sostanze nutritive. Oltre a seguire una dieta adeguata, per rimanere in buona salute bisogna anche imparare a gestire lo stress e dormire a sufficienza. Alimenti consigliati Yogurt - lo yogurt è ricchissimo di probiotici, batteri simili a quelli naturalmente presenti nell'intestino. Il 60% dei recettori del sistema immunitario si trova nel colon e un altro 15% nella parte inferiore dell'intestino tenue, vale a dire che il 75% del sistema immunitario è alla mercè di ciò che accade nell'intestino. Inoltre se l'intestino non funziona bene non si riescono ad assorbire le sostanze nutritive e le proteine necessarie per accrescere la massa muscolare. Nella maggior parte dei casi questi batteri benefici sono costituiti da lactobacillus o da bifidobacterium. Consiglio di acquistare yogurt greco o povero di zucchero, perchè un eccessivo apporto di zucchero può ridurre l'immunità. Pesce grasso - Gli acidi grassi omega-3 presenti nell'olio di semi di lino e in alcuni pesci grassi come sgombro, salmone e sardine, rafforzano il sistema immunitario potenziando l'attività dei fagociti, globuli bianchi che distruggono i batteri. Gli acidi grassi essenziali proteggono l'organismo anche dai danni provocati dalle infezioni e rendono le membrane più permeabili a nutrienti fondamentali, inoltre aiutano a dimagrire. Aglio - Per migliaia di anni l'aglio è stato considerato un alimento benefico e anche immunostimolante. In base ad una recente revisione scientifica, può anche prevenire il normale raffreddore e ha proprietà antibatteriche, antifungine, e antivirali. Stimola la normale attività delle cellule chiamate ''natural killer'', globuli bianchi specializzati che combattono virus e infezioni. L'aglio contribuisce inoltre ad aumentare i livelli di testosterone abbassando quelli di cortisolo (ormone dello stress) e favorisce la perdita di grasso. Miele - E' un prezioso alimento dotato di proprietà antimicrobiche e antiossidanti. La caratteristica più interessante del miele è la sua capacità di ridurre i sintomi e la durata delle infezioni del tratto respiratorio superiore e di stimolare le difese immunitarie. Tè - Studi recenti indicano che il tè nero e il tè verde, pur contenendo antiossidanti diversi (catechine ed epicatechine), sono entrambi in grado di rafforzare il sistema immunitario e di aiutare l'organismo a combattere le malattie. Pompelmo - L'estratto di semi di pompelmo,  che si ottiene dalla polpa, dai semi e dalle membrane bianche del frutto, è dotato di proprietà antibatteriche, antifungine e antivirali; inoltre è ricco di vitamina C. Il pompelmo è anche una sostanza fondamentale per la crescita e per la riparazione della pelle, una delle barriere principali contro le malattie. Carne rossa - Una bella bistecca magra è una potente fonte d'energia per il sistema immunitario, perchè gli anticorpi e gli enzimi hanno bisogno di proteien per svolgere le loro funzioni.  Pur avendo a disposizione molte fonti proteiche, bisogna tenere presente che la carne di manzo contiene più zinco e ferro rispetto al pollo e al pesce. Un altro vantaggio del consumo di carne di manzo è l'elevato contenuto di carnitina. Il sistema immunitario necessita di molta energia a livello cellulare e di carnitina, un composto simile agli aminoacidi che svolge un ruolo fondamentale nella produzione d'energia ed è quindi una sostanza importante per le difese immunitarie. Ne basta una piccola dose per neutralizzare l'effetto immunosoppressivo dei grassi: l'eccessivo consumo e accumulo di grassi altera il funzionamento dei globuli bianchi. Funghi - I funghi rinforzano i globuli bianchi e difendono l'organismo dalle infezioni. I funghi curativi come i reishi, maitake e shiitake sono apprezzati da secoli per le loro proprietà immunostimolanti. Sono ricchi di betaglucani, che stimolano l'azione delle cellule NK. I funghi, perfino i normali champignon, hanno anche proprietà antimicrobiche e antiossidanti. Frutta e semi oleosi - Uno dei più importanti micronutrienti presenti nell'organismo, il magnesio, contribuisce a sviluppare l'immunità innata e acquisita. In base alle ricerche, è importante anche per aumentare la forza e la massa muscolare. Mangiando molta frutta a guscio e semi si può raggiungere l'apporto giornaliero consigliato di 400mg al giorno; particolarmente consigliati sono i semi di lino, le mandorle e le noci. Integratori che potenziano il sistema immunitario Probiotici - Raramente si associa il sistema immunitario all'apparato gastrointestinale, che invece svolge un ruolo di primo piano per proteggere l'organismo dalle infezioni. Quando cominciate ad assumere un integratore di probiotici, prendete 10 miliardi di unità che formano colonie (cfu) per circa due settimane, poi passate a 1-2 miliardi di cfu al giorno come dose di mantenimento. Radice di Astragalo - Utilizzata da millenni per curare il comune raffreddore, la radice di astragalo può anche stimolare le cellule NK e altri fattori del sistema immunitario. Il dosaggio consigliato è di 500-1000 mg due volte al giorno durante i pasti. Glutammina - Questo aminoacido non essenziale influisce sulla produzione e sull'azione di linfociti, macrofagi e neutrofili, tutti indispensabili per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Per ridurre le infezioni, accellerare la crescita muscolare e favorire la perdita di grasso si consigliano 5-10 grammi prima e dopo il workout. N-AcetilCisteina (NAC) - E' un precursore del glutatione, un potente disintossicante. Per prevenire o ridurre i sintomi dell'influenza e aumentare i livelli energetici durante il workout, si possono prendere 600 mg due volte al giorno, assumendone una dose insieme al pasto pre-allenamento. Carnitina - Questo aminoacido svolge un ruolo fondamentale nel trasporto di acidi grassi a catena lunga nei mitocondri, dove vengono bruciati per produrre energia. Livelli troppo bassi di carnitina possono far aumentare la percentuale di grasso corporeo e indebolire le difese immunitarie. Il dosaggio consigliato è di 1000-3000 mg sotto forma di L-carnitina, acetil-L-carnitina, L-carnitina L-tartrato a colazione, prima e dopo l'allenamento e insieme al pasto serale. Zinco - Stimola la produzione naturale di cellule NK e protegge l'integrità delle pareti intestinali, che sono una fonte primaria di immunoglobuline A capaci di neutralizzare gli agenti patogeni. Il modo migliore per assumere zinco è sotto forma di ZMA (che contiene 30 mg di zinco) a stomaco vuoto, 30-60 minuti prima di coricarsi. Magnesio - L'abbassamento dei livelli di questo micronutriente può avere effetti fisiologici rilevanti. Si rischia nervosismo ed irritabilità, tensioni muscolari, crampi, aritmie cardiache e indebolimento immunitario. Il modo migliore per assumere magnesio è sotto forma di ZMA (che contiene 450 mg di zinco) a stomaco vuoto, 30-60 minuti prima di coricarsi. Vitamina C - Questo antiossidante si diffonde in tutto il corpo ostacolando e bloccando l'ossidazione delle molecole. Per mantenersi in buona salute ed evitare di contrarre numerose malattie, consiglio di assumerne 1-4 grammi al giorno e di mangiare molta frutta e verdura.   Vorrei vedere dei buoni integratori per il potenziamento dell'immunità

Continua...

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
Our website is protected by DMC Firewall!