Filtra: 

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 804

Psicosomatica: la malattia del corpo può nascere dal malessere psicologico?

La condizione della malattia ed i suoi effetti concreti sul fisico generano un insieme di emozioni estremamente complesse, legate alla sensazione di perdita del controllo sul proprio corpo. E' per questo che vivere una malattia o un disturbo del corpo non significa esclusivamente affrontarne le conseguenze fisiologiche ma anche quelle che coinvolgono profondamente la psiche.
 

La malattia: come viene affrontata dalla psiche?

Il corpo sembra trasformarsi improvvisamente in un oscuro territorio, sconosciuto e nemico. Ciò che prima rifletteva le condizioni della mente e poteva sottostare al nostro controllo, improvvisamente sfugge alle nostre capacità di gestione. Una psiche affaticata da un corpo "ribelle", un corpo che non reagisce più a determinati stimoli o che manifesta reazioni inattese attraverso la condizione della malattia, è una psiche che non riesce più a comprenderne ed a gestirne le manifestazioni, come nel caso di un corpo sano. La mente si ritrova in balìa di un corpo in condizione di perdita: perdita di parti di sé (come nel caso di operazioni chirurgiche invasive), perdita di controllo e coscienza, perdita di forze ed energie, perdita di benessere e riposo. La mente, stanca e debilitata, priva di vitalità, cerca dunque di gestire la condizione di malessere, di lutto per le parti di sé che si sono ammalate e sono state estratte, portate via, parti di sé che sono andate irrimediabilmente perdute.
 

L'ansia e l'immagine interiore di un corpo che cambia

Gestire una condizione acuta di sofferenza è un lavoro che una psiche spaventata non riesce a portare avanti con serenità. Ecco sopravvenire, allora, l'ansia: un mostro invisibile che prende possesso della mente e del corpo, aggravando la sensazione di perdita del controllo. Il corpo malato è un corpo la cui immagine interiore, distorta ed ansiogena, divora la quotidianità, i pensieri, i desideri ed i timori. E' attorno a quel corpo malato, quel corpo mancante ed incontrollabile, che si organizzano la vita quotidiana, l'insieme dei pensieri coscienti, l'immaginario inconscio. La nostra immagine interiore del sé, di chi siamo, di chi sentiamo di essere e di come sentiamo di apparire all'esterno, si trasforma. Noi stessi diventiamo, nelle immagini della nostra mente, quel corpo malato attorno al quale gira tutta la nostra vita. Lo scopo delle nostre giornate va a coincidere con la nostra più grande paura: il corpo malato da guarire ad ogni costo.
 

La psicosomatica: la malattia può nascere dal malessere della mente?

Può la malattia del corpo rappresentare una manifestazione puramente psicologica? Può tutto questo dolore che deteriora e logora il corpo essere generato esclusivamente da un malessere psichico, interiore, ansiogeno? .


La psicosomatica è una scienza che insegna che il legame tra psicologia e medicina è più stretto di quanto si possa pensare. Ed allo stesso modo, il legame tra il corpo e la mente è un legame indissolubile che talvolta genera conseguenze concrete, tangibili, nella vita degli esseri umani. La mente è molto più potente di quanto sia possibile credere. E' la mente a gestire il corpo, a "comandare" le sue leggi, ad organizzare i suoi ritmi, il suo funzionamento e le sue disfunzioni. Allo stesso modo, la mente può realmente aggravare una condizione medica pre-esistente oppure alleviare un dolore fisico.

Se affermare che ogni malattia del corpo deriva da un malessere della psiche può apparire un modo estremo di guardare alla medicina ed alla psicologia, è anche vero, però, che il potere della mente sul corpo ed il suo coinvolgimento attivo nelle manifestazioni fisiche è innegabile e sorprendente. Una condizione ansiogena particolarmente intensa può dare origine ad un disturbo fisiologico, dalle conseguenze anche gravi. Basta pensare a quanto lo stress possa causare manifestazioni di media entità, come un'ulcera. Oppure a quanto una condizione psicologica di serenità, benessere e percepito sostegno sociale, familiare ed amicale, riesca ad alleviare, anche in misura intensa, i sintomi di una malattia fisica. La condizione psicologica può essere causa o concausa di un disturbo del corpo così come della sua guarigione o del suo miglioramento. Ciò è ampiamente dimostrato da importanti studi e ricerche nel campo medico e psicologico.
Si pensi a quanto l'ansia, anche quando presente in forma lieve e non paralizzante, possieda, per sua natura, una serie di proprietà squisitamente somatiche, corporee che si manifestano in modo evidente attraverso il fisico. La sudorazione, la tachicardia, il respiro affannato, sono sintomi somatici, fisici, generati da una condizione psicologica di angoscia.

La "regola" della psiche è fondamentalmente semplice: ciò che non trova un canale di espressione e di sfogo attraverso le parole, cercherà di uscire fuori e di farsi ascoltare attraverso altri canali: in primis, il sogno ed il corpo.



Maria Lupoli

Ultimi Contenuti da

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd