Filtra: 

I bambini alimentati al fast food... sono meno intelligenti!

Uno "studio britannico" ha evidenziato una correlazione tra alimentazione fast food e Q.I. basso.
I bambini che consumano più pasti al fast food crescono con un quoziente di intelligenza inferiore rispetto a coloro che mangiano regolarmente cibi sani e freschi.
Lo rivela uno studio britannico, citato dal Daily Mail, che ha analizzato un campione di 4.000 bambini scozzesi dai 3 ai 5 anni di età, messi a confronto a seconda della loro alimentazione abituale e dividendoli in due gruppi: quelli che si nutrivano prevalentemente di cibo fast food e quelli che consumavano cibi freschi o appena cucinati.

La ricerca è giunta alla conclusione che il tipo di alimentazione consumata da bambini ha effetti a lungo termine sul quoziente intellettivo.
In particolare, è emerso che il tipo di pasto principale che i bambini consumano ogni giorno influenza la loro crescita e lo sviluppo della loro abilità cognitiva.

Lo studio, condotto nell'università londinese di Goldsmiths, ha riscontrato che i genitori con uno status socio-economico più elevato davano con più frequenza ai loro bambini prodotti preparati con ingredienti freschi, influenzandone positivamente l'aspetto intellettivo.
Uno status socio-economico inferiore è stato invece collegato a un numero maggiore di pasti al fast food, che ha portato i bambini meno privilegiati a dimostrare una minor risposta intellettiva.

Quindi...
CURA L'ALIMENTAZIONE DI TUO FIGLIO PER MIGLIORARE LA SUA/TUA INTELLIGENZA!

CAMBIA. ADESSO PUOI.
Vincenzo Borrelli

Altri Contenuti in questo Argomento

Esempio di Cronodieta Cibi scaduti, cosa farne?

Contenuti correlati (da Tag)

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd