Filtra: 

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 804

Fitness al femminile

What Women Want

Il tono muscolare in sostanza è uno stato persistente di lieve contrazione percepibile anche a riposo. Un aumentata capacita contrattile specifica, dona un aspetto piu fitness, migliorando sia l’aspetto puramente estetico che la capacita fisica prestazionale in generale. Donando maggior sicurezza in se stessi e di conseguenza apportando positività alla propria vita sociale. Numerosi studi hanno evidenziato come negli allenamenti di breve durata, ma con una alta intensità, ci sia un indiscutibile effetto positivo, sia sulla tonificazione che sul utilizzo dei grassi come fonte energetica, con relativo aumento del metabolismo basale. Dal punto di vista metabolico, il muscolo è più attivo del tessuto adiposo ed uno dei principali risultati dell’allenamento con sovraccarico è l’aumento della massa muscolare, che provoca un corrispondente aumento nel dispendio energetico a riposo, cioè del metabolismo basale e di conseguenza indirizza verso un dimagrimento ‘a parità di introito calorico’. Concretamente un cambiamento significativo e immediatamente percepibile dal pubblico femminile che accende da sempre dibattiti e la minor comprimibilità del muscolo specifico. Prendendo come esempio la coscia in un soggetto femminile, a parità di volume, con un aumentata tonicità, indossare un jeans, che fino a prima dello stato piu tonico fasciava comprimendo in parte la gamba, adesso risulta difficoltoso. Questo non è unicamente indice di aumento di massa muscolare, ma di un aumentata tonicità e di conseguenza una minor comprimibilità.  La donna manca dell’assetto ormonale atto a provocare una risposta significativa di aumento di massa muscolare, il suo livello di testosterone “ormone determinante per lo sviluppo muscolare” è 10-30 volte inferiore a quello dell’uomo e di conseguenza la sua azione anabolizzante è molto ridotta. Alla luce di quanto scritto fin qui, possiamo parlare di pratica in palestra… Vi è una soglia di intensità al di sopra della quale si ottengono risultati notevoli e sotto la quale il miglioramento è nullo, questo dato va personalizzato nel caso specifico con il proprio Personal trainer. In linea di massima sarebbe meglio distribuire la seduta allenante su di un circuito particolarmente incline a sollecitare alcuni punti specifici ” cosce in generale, interno gamba, glutei, tricipiti” con metodo di sovraccarico, senza paura degli aumenti di forza con grossi carichi. Per i sempre più frequenti problemi di ristagno dei liquidi nella parte inferiore del corpo è consigliabile a metà della seduta eseguire per qualche minuto una postura ‘sdraiata, supina con le gambe alte in appoggio” e rovesciare l’ordine di esecuzione degli esercizi , iniziando con il distretti corporei inferiori, per progredire salendo verso l’alto. Proporre al termine della seduta l’esecuzione di alcuni minuti di blanda attività aerobica, utile al fine di smaltire l’eccesso di acido lattico. In realtà, in ogni attività sportiva ad alto impatto, spesso i problemi sorgono, più che per l’elevata intensità dei carichi, per la tecnica di esecuzione inadeguata e le posture sbagliate assunte durante la realizzazione degli esercizi. A maggior ragione quindi, postura e tecnica esecutiva dovranno essere curate fin nei più minimi dettagli, soprattutto in questo genere di seduta allenante

Continua...

Motivazione: perché la perdo?

Scopri in questo video sempre nell’ambito autoconsapevolezza perché la motivazione può venire a mancare nel corso del tempo quando ti alleni, o dovresti farlo, a casa o in palestra. Per prima cosa è fondamentale essere consapevoli che non è banalmente un discorso superficiale ma intervengono sempre dinamiche più sottili che avevo già trattato nella Metafora di Terminator 2 e di RoboCop per comprendere come il tutto si svolge per quanto riguarda i nostri comportamenti che sono sempre guidati da forze invisibili. La frontiera da conquistare è il corpo che ci può guidare con una saggezza infinita per imparare sempre meglio a conoscerci a livello profondo oltre ogni maschera che ci siamo creati nel corso del tempo per sopravvivere. Puoi quindi darti la possibilità, tramite le sensazioni corporee e non solo muscolari, di sentire sempre al meglio durante la giornata così ti arriva nella tua interiorità dal profondo così che possa iniziare un vero percorso di conoscenza di sè.

Continua...

Allenamento in PHA

Il sistema PHA (peripheral heart action), codificato da Chuck Coker, è un metodo di allenamento molto impegnativo che consiste nell'eseguire una sequenza di esercizi, ripetuta per tre volte senza pause. L'impegno che impone questo metodo di allenamento, deriva dal fatto che gli esercizi facenti parte di ogni sequenza, seguono un ordine tale da agire su gruppi muscolari distanti tra loro. Il sistema PHA, fa fluire il sangue su e giù per il corpo imponendo per questo motivo un impegno cardiovascolare notevole. I benefici apportati al nostro organismo da un circuito di allenamento PHA sono molteplici: - Un miglioramento della resistenza- Più tonificazione muscolare- Permette di bruciare calorie in poco tempo aiutandoti a raggiungere il deficit calorico- Migliora nettamente le capacità cardiovascolari grazie alla continua e repentina ridistribuzione del flusso sanguigno dalla parte bassa alla alta del corpo e viceversa- Stimola la risposta ormonale.

Continua...

Allenamento com Elastici: Tricipiti e Bicipiti

Scopri in questo video un allenamento per aumentare la massa muscolare con gli elastici per quanto riguarda tricipiti e bicipiti anche a casa sempre nell’ambito autoconsapevolezza in un contesto in cui le sensazioni muscolari come il pompaggio muscolare rappresentano il fine ultimo del tuo workout. Espira quando contrai ed inspira nell’altra fase da eseguire lentamente perché la fase eccentrica è quella più efficace. Movimento lento e controllato massimizzando il tempo sotto tensione e la connessione mente muscolo. Scapole addotte e depresse per proteggere l’articolazione delle spalle. Negli esercizi per i bicipiti enfatizza la supinazione per colpire al meglio i bicipiti stessi con la presa non troppo stretta per evitare che intervengano in maniera non corretta gli avambracci.

Continua...

Allenamento con Elastici: Petto e Schiena

Scopri in questo video un allenamento per aumentare la massa muscolare con gli elastici per quanto riguarda petto e schiena anche a casa sempre nell’ambito autoconsapevolezza in un contesto in cui le sensazioni muscolari come il pompaggio muscolare rappresentano il fine ultimo del tuo workout. Espira quando contrai ed inspira nell’altra fase da eseguire lentamente perché la fase eccentrica è quella più efficace. Movimento lento e controllato massimizzando il tempo sotto tensione e la connessione mente muscolo. Scapole addotte e depresse negli esercizi del petto e retratte in quelli della schiena per proteggere l’articolazione delle spalle.

Continua...

Allenamento Gambe a Casa con 1 Bilanciere

Scopri in questo video un allenamento per le gambe a casa con 1 bilanciere per aumentare la massa muscolare efficacemente sempre nell'ambito autoconsapevolezza con il focus sulle sensazioni in termini di pompaggio muscolare massimizzando tempo sotto tensione e connessione mente muscolo per i migliori risultati con la fase eccentrica che è la migliore per generare uno stress a carico del muscolo. Espira quando contrai ed inspira nell'altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia. Lo squat si suddivide in 2 fasi: neòòa prima definita " hip hinge" sposti il bacino all'indietro con il carico principalmente sui talloni per poi scendere in accosciata con la zona centrale a livello del corpo contratta per una buona postura.

Continua...

Aumentare Massa Muscolare Bicipiti: principi di ba...

Scopri in questo video come aumentare la massa muscolare per quanto riguarda i bicipiti anche a casa sempre nell’ambito autoconsapevolezza in un contesto in cui i carichi utilizzati rappresentano soltanto un mezzo rispetto al fine ultimo che sono le sensazioni come il pompaggio muscolare. Scapole retratte per proteggere l’articolazione delle spalle stando attenti anche alla respirazione con enfasi sulla contrazione, sul tempo sotto tensione e la connessione mente muscolo. Quindi il 95% è rappresentato dall’auto consapevolezza per imparare ad ascoltarti perché sia il corpo a guidarti nel raggiungere l’obiettivo e sentire come i tuoi bicipiti rispondono al meglio. Negli esercizi a corpo libero come i dips assicurati di eseguirli solo se hai la forza necessaria senza compensare in maniera non corretta.

Continua...

Aumentare Massa Muscolare Tricipiti: Principi di B...

Scopri in questo video come aumentare la massa muscolare per quanto riguarda i tricipiti anche a casa sempre nell’ambito autoconsapevolezza in un contesto in cui i carichi utilizzati rappresentano soltanto un mezzo rispetto al fine ultimo che sono le sensazioni come il pompaggio muscolare. Scapole retratte per proteggere l’articolazione delle spalle stando attenti anche alla respirazione con enfasi sulla contrazione, sul tempo sotto tensione e la connessione mente muscolo. Quindi il 95% è rappresentato dall’auto consapevolezza per imparare ad ascoltarti perché sia il corpo a guidarti nel raggiungere l’obiettivo e sentire come i tuoi tricipiti rispondono al meglio. Negli esercizi a corpo libero come i dips assicurati di eseguirli solo se hai la forza necessaria senza compensare in maniera non corretta.

Continua...

Perchè ti Alleni in Palestra Se Non Sei Seguito?

In questo video vediamo una cosa leggermente diversa rispetto al solito che però riguarda sempre il paradigma dell’autoconsapevolezza per imparare a conoscersi e a comprendersi meglio per fare un grande salto di qualità in termini di forma fisica. Troppe volte vedo persone che non sono seguite in palestra che non hanno neanche il coraggio di allenarsi con una loro scheda personalizzata, magari fornita da me nell’ambito del servizio di personal online, e questo è una cosa che non capirò mai. Per questo è fondamentale che tu pretenda un servizio di alta qualità in termini di professionalità e di passione da parte della palestra altrimenti puoi tranquillamente allenarti a casa senza problemi. Dal momento che paghi per un abbonamento è fondamentale che ti aspetti un servizio all’altezza.

Continua...

Esercizi Gambe & Glutei: Affondi

Scopri in questo video come eseguire gli affondi per le gambe e i glutei a corpo libero e con i manubri anche a casa con poco peso nell’ambito autoconsapevolezza per aumentare la massa muscolare e per glutei sodi e alti. In tutti gli esercizi assicurati che la tecnica sia impeccabile sempre con le ginocchia che non vanno mai oltre il piano immaginario che parte dalla punta dei piedi espirando quando contrai ed inspirando nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia. Zona centrale del corpo a livello muscolare contratta per mantenere un’ottima postura. Come sempre le sensazioni muscolari in termini di pompaggio muscolare vengono prima dei carichi utilizzati.

Continua...

Allenamento Addominali in Casa

Scopri in questo video un allenamento per gli addominali a casa per aumentare la massa muscolare anche a corpo libero. In tutti gli esercizi assicurati che la tecnica sia impeccabile per quanto riguarda la postura corretta e la respirazione: espira quando contrai ed inspira Nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia.

Continua...

Scheda Palestra: qual è quella migliore per me?

Scopri in questo video la risposta alla domanda: qual è la scheda migliore per me. Vedrai che non esiste necessariamente un qualcosa di esterno, assoluto che si applica anche a te senza spirito critico che possa darti risultati a prescindere. Quindi la cosa più importante consisterà nel tuo ascoltarti fidandoti di quello che senti per trovare nel corpo del tempo ciò che funziona al meglio per te in termini di sensazioni come il pompaggio.

Continua...

Allenamento Gambe a Casa con 2 Manubri

Scopri in questo video come allenare le gambe a casa con 2 manubri per aumentare la massa muscolare. In tutti gli esercizi assicurati che la postura sia corretta per quanto riguarda il peso principalmente sui talloni con le punte dei piedi che non vanno oltre il piano immaginario che parte dalla punta dei piedi espirando quando contrai ed inspirando nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia.

Continua...

Allenamento Parte Alta del Corpo All'Aperto

Scopri in questo video un allenamento per la parte alta del corpo da eseguire all'aperto o anche a casa per aumentare la massa muscolare. In tutti gli esercizi assicurati che la postura sia corretta per quanto riguarda zona centrale del corpo contratta a livello muscolare, posizione scapole e respirazione espirando quando contrai ed inspirando nell'altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia.

Continua...

Addominali Scolpiti: come allenarli al meglio

Scopri in questo video una prospettiva diversa per quanto riguarda l'allenamento degli addominali per avere migliori risultati in un contesto di maggiore auto-consapevolezza. La cosa fondamentale è essere consapevoli che allenarli in maniera diretta non permette di bruciare il grasso che li ricopre quindi scoprirai che il modo migliore per allenarli consiste: - fase 1: esercizi multiarticolari - fase 2 : tutte le varianti di plank - fase 3: eventualmente, ma non lo consiglio, crunch Infatti gli addominali e la zona centrale del corpo a livello muscolare nascono per stabilizzare quindi è fondamentale allenarli per questa funzione.

Continua...

Cellulite, cos'è?

La cellulite è un problema che ha delle cause multifattoriali e di conseguenza ha bisogno di un approccio multidisciplinare. Quali sono le cause? 1- problematiche a livello ormonale 2- cattiva alimentazione 3- Problemi di circolazione 4- inadeguata attività fisica 5- problemi di detossificazione Bisogna dire però che alla base c'è una situazione ormonale specifica ovvero un problema di predominanza estrogenica e questo è dimostrato dal fatto che le ragazze prima della pubertà non hanno la cellulite e anche le donne che hanno una costituzione di tipo androgena e quindi hanno più testosterone e meno estrogeni non presentano cellulite, così come la cellulite è presente negli uomini solo in quelli che hanno alti livelli di estrogeni. A questo punto l'attività fisica come  può aiutare? Bene è importante precisare che l'attività fisica riveste un ruolo soprattutto di tipo preventivo e può essere efficace soprattutto se attuata nei primi stadi della cellulite quando c'è una situazione di leggero edema e circolazione rallentata . Quando sono raggiunti stadi  più avanzati che comportano  la fibrosi e la sclerotizzazionezione , l'attività fisica fa poco. Ma quale attività fisica bisogna privilegiare per prevenire la cellulite? Innanzitutto bisogna dire che la donna dal punto di vista metabolico è diverso rispetto all'uomo per esempio ha una prevalenza di fibre rosse che sono delle fibre più resistenti e più predisposte al metabolismo di tipo aerobico per questo risponde meglio a degli esercizi con un numero più alto di ripetizioni e anche al maggiore carico di lavoro, quindi più esercizi. Di conseguenza  per quanto riguarda l'attività aerobica risponde meglio a un tipo di attività continua e regolare (LISS) piuttosto che un tipo aerobico detto HIIT cioè allenamento ad alta intensità a intervalli, che tanto va di moda. Questo perché la donna è più predisposta a utilizzare il metabolismo di tipo aerobico per bruciare grassi ed è questo l'obiettivo del dimagrimento e anche della lotta contro la cellulite. Bisogna assolutamente evidenziare che comunque l'allenamento LISS è più efficace nel bruciare il grasso a livello sottocutaneo (mentre l'allenamento HIIT è più efficace a bruciare il grasso a livello viscerale caratteristica prettamente maschile) caratteristica più a favore del sesso femminile. Ma come deve essere l'allevamento ? Ebbene il presupposto dell'allenamento è proprio quello di stimolare la circolazione e soprattutto non produrre troppo acido lattico, per cui determinati sport per esempio lo spinning non sono particolarmente indicati . Perché anche la semplice posizione tra L'angolo del busto e delle cosce  tende ad avere un effetto compressivo a livello dei vasi, in questa maniera rende più difficile il ritorno circolatorio. Indicate invece sono quegli esercizi di tipo antigravitazionale per esempio tutte quelle attività fisiche in acqua o se dobbiamo fare una cyclette e senza dubbio meglio farla in maniera orizzontale in modo che il ritorno circolatorio è favorito. Qual è la tipologia di allenamento indicato proprio per la cellulite? E’ indicato il cosiddetto allenamento col metodo PHT, ovvero fare esercizi che interessano gruppi muscolari distanti, inframezzato da esercizio cardio. L'esercizio deve essere Appunto con alto numero di ripetizioni, è vero che favoriscono la produzione di acido lattico ma questa alternanza di esercizi inframezzati con la cyclette  favoriscono appunto il ricircolo, evitando che ristagni, e andando in circolo viene metabolizzato a livello periferico e utilizzato a scopo energetico. Il problema dell'acido lattico è proprio nella misura in cui ristagna nel punto specifico perché in questa maniera aumenta l’acidosi tissutale aumenta l'infiammazione e favorisce la formazione della cellulite. Viceversa al tempo stesso l'acido lattico può avere degli effetti positivi: ad esempio è un ottimo stimolatore del GH che è un ormone brucia  grassi ed ha un effetto anabolico. Utile alla fine degli allenamenti praticare esercizi di ritorno venoso,sdraiandosi sul pavimento con le gambe sollevate con le  cosce che fanno angolo di 90 gradi appoggiando i piedi sul muro e spingere , in questa maniera attiviamo la pompa venosa e linfatica (soletta di Lejars) e quindi il ritorno venoso circolatorio. Con queste metodiche saremo in grado di contrastare la cellulite che purtroppo affligge tante donne. Buon allenamento dal tuo personal trainer .

Continua...

Esercizi Glutei: Dirty Dog

Posizionati su un tappetino con le braccia completamente estese e le gambe flesse a livello delle ginocchia a 90°. La zona centrale del corpo a livello muscolare sarà contratta per mantenere una buona postura. L’esecuzione consiste nell’abdurre l’articolazione dell’anca con massima focalizzazione su contrazione e pompaggio del gluteo medio espirando quando li contrai ed inspirando nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia. Movimento lento e controllato con buona enfasi anche sul tempo sotto tensione per i risultati. Attento anche a non iper estendere la schiena coinvolgendo in maniera non corretta la zona lombare .

Continua...

Esercizi Total Body a Corpo Libero: Jumping Jack

Sei in piedi con le gambe leggermente piegate, la schiena che mantiene le proprie curve fisiologiche e la zona centrale del corpo a livello muscolare contratta per mantenere una buona postura. L’esecuzione consiste nell’abdurre l’articolazione dell’anca e delle spalle con le braccia completamente estese e le gambe leggermente flesse a livello delle ginocchia. Assicurati che il movimento sia coordinato e alternato. Il peso a livello dei piedi graverà in maniera più importante sulle punte rispetto ai talloni. Attento a mantenere un buon equilibrio con una respirazione regolare. Esegui un numero di serie e ripetizioni che rispetti il tuo grado di allenamento e resistenza.

Continua...

Esercizi Glutei: Ponte

Sei a terra con la schiena appoggiata al tappetino e le ginocchia flesse a 90°. La zona centrale del corpo a livello muscolare sarà contratta per mantenere una buona postura. L’esecuzione consiste nell’estendere l’articolazione dell’anca con massima focalizzazione su contrazione e pompaggio dei glutei espirando quando contrai ed inspirando nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia. Assicurati di estendere al meglio l’articolazione dell’anca senza però iper estendere la schiena coinvolgendo in maniera non corretta la zona lombare. Massima enfasi anche sul tempo sotto tensione per i migliori risultati. Quando sei in estensione, puoi fermarti mezzo secondo per massimizzare la contrazione.  

Continua...

Esercizi Schiena & Spalle: Croci inverse con e...

Sei in piedi con le gambe leggermente piegate, la zona centrale del corpo a livello muscolare contratta per una buona postura e la schiena che mantiene le proprie curve fisiologiche con le scapole retratte. Seleziona un elastico in termini di resistenza che puoi gestire al meglio per una corretta esecuzione per quanto riguarda tecnica e arco di movimento. Le braccia sono completamente estese. Esegui l’esercizio in maniera lenta e controllata allenando a livello muscolare i deltoidi posteriori e la parte alta della schiena per quanto riguarda la cuffia dei rotatori. Espira quando contrai ed inspira nell’altra fase da eseguire lentamente per la massima efficacia. Eseguendo anche una leggera extra rotazione, come detto colpiremo anche la cuffia dei rotatori. Buona enfasi anche sul tempo sotto tensione e sul lavoro delle scapole per i migliori risultati.

Continua...

Pagina 1 di 19
Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd