Filtra: 

I livelli di attività fisica nei giovani

L'attività fisica risulta essere un importante fattore per la promozione della salute e dell'efficienza fisica della popolazione.

Lo studio dell'attività fisica nei giovani è considerato di particolare importanza per diverse ragioni, uno stile di vita fisicamente attivo è fondamentale per la salute insieme ai benefici di carattere educativo e sociale che ne possono derivare.

L'attività fisica determina effetti dal punto di vista del miglioramento dello stato di salute attraverso un miglioramento del tessuto osseo, della funzione cardiaca e muscolare e un decremento di adiposità e una riduzione dello stress, oltre a migliorare la capacità di studio e memorizzazione dopo un allenamento.

Inoltre l'attività fisica ha un ruolo importante da un punto di vista sociale, in quanto determina un aumento delle relazioni interpersonali.

Alti livelli di attività fisica nei giovani determina più alti livelli di benessere in età adulta. Infatti un maggior dispendio energetico in età giovanile si traduce in un maggior livello di attività fisica in età adulta e , di conseguenza un minore Body Mass Index.

Purtroppo l'inattività fisica sta diventando, nel corso degli anni, un comportamento molto diffuso tra i giovani , si sta incrementando il rischio di insorgenza di malattie croniche nell'età adulta.

Stili di vita sedentari nell'età evolutiva e nell'adolescenza sono associati a condizioni di morbilità che persistenti nell'età adulta contribuiscono allo sviluppo di patologie croniche quali malattie cardiovascolari, diabete mellito non insulino dipendente, osteoporosi, obesità, problemi articolari.

Questo è favorito anche dalla poca attività fisica dei giovani all'area aperta nei parchi o per strada rispetto al passato. e in modo negativo ha contribuito anche la pigrizia associata alla distrazione di cellulari, computer, videogiochi.

ecc..

Per non parlare della cara" educazione fisica" (scienze motorie) nelle scuole, dove le ore settimanali sono sempre di meno e manteniamo un primato negativo tra i paesi europei come inattività fisica in ambito scolastico.

In Italia i livelli di attività fisica durante la preadolescenza e l'adolescenza (11-13-15 anni) sono tra i più bassi d'Europa (dati Unicef,Istat). il 43% dei bambini tra i 6-10 anni non pratica alcuna attività fisica e tale comportamento permane nelle età successive anche con percentuali più basse.

In Italia solo il 10,7% dei maschi e il 5,4% delle femmine pratica 60 minuti al giorno di attività fisica moderata e vigorosa

Le linee guida internazionali indicano che rispettare  i 60 minuti giornalieri di attività fisica moderata e vigorosa, occore che il numero dei passi giornalieri sia:

-10000-14000 passi al giorno 4-6 anni

-13000-15000 passi al giorno nei maschi della scuola primaria e media

-11000-12000 passi al giorno nelle femmine di scuola primaria e media

-10000-11700 passi al giorno negli adolescenti.

In questo periodo storico di pandemia, dato che l'attività fisica e l'esercizio fisico sono visti da qualche ministro purtroppo "come attività non essenziali", al termine di questo clima surreale che si è venuto a creare, speriamo si capiscano gli enormi benefici dell'attività ed esercizio fisico diventando "ESSENZIALI" per la salute di ognuno di noi.

Sperando ci sia  a breve una bella riforma nella scuola con l'inserimento dell'attività motoria a partire dalla materna,con insegnanti laureati e qualificati. Per poi passare ad un ampliamento di centri e strutture sportive nei territori.

Un saluto SPORTIVO

Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Filtro contenuti

Filtra: 
DMC Firewall is a Joomla Security extension!